Archivi categoria: pisa

Teatro Cantiere 24 hours Rave&Pray Party Performance

BBC Human Planet : Wodaabe Gerewol , Niger , AfricaIn occasione del Solstizio d’estate Teatro Cantiere, gruppo di teatro di ricerca residente al CSB, festeggia a modo suo con Teatro Cantiere 24 hours Rave&Pray Party Performance, una performance/laboratorio di 24 ore NON STOP che è soprattutto una festa per stare un po’ con tutti voi come piace a TC.

TC festeggerà con chiunque voglia passare dalle ore 22 del 20 GIUGNO alle ore 22 del 21 GIUGNO. E lo farà ininterrottamente, con una performance senza sosta aperta a tutti i curiosi, e soprattutto aperta a chi vuole partecipare attivamente e giocare un po’. Si canterà, si creeranno azioni collettive, si danzerà e chi vorrà diventare parte integrante della performance, oltre che semplicemente guardare, potrà farlo in due modi: seguendo TC, lasciandosi guidare, oppure portando un suo contributo, una canzone, una storia, un passo di danza, una fetta di torta o una bottiglia di vino. Ebbene si, sono ben accetti spuntini, bevande corroboranti, avanzi del pranzo domenicale, ecc…

Siete tutti invitati!

www.teatrocantiere.it

SunRanieri con Andy Smith

ANDY SMITHCari amicj, è tradizione (e volgarità) che il CSB festeggi ogni 16 giugno il santo patrono San Ranieri con amenità varie. Giungete dunque da ogni dove e troverete ristoro et intrattenimento alla vostra amata Chiesa di San Bernardo. Ci saranno apparizioni sante, libagioni e musica a profusione. Non mancate. E’ gradito abito consono.

Dalle ore 19 :30 APERITIVO CENATO CON TEATRO CANTIERE
DJ COUNT PADELLA VS SABBIONE
Alle ore 22:30 dj ANDY SMITH

Dj e creatore dei beat dei Portishead, ma non solo, Andy Smith è indubbiamente uno dei padri fondatori del trip hop, genere che ha caratterizzato le sonorità di Bristol e di tutti gli Anni ’90, portando alla luce nomi come Massive Attack o Tricky.
Alla consolle è tecnicamente tra i migliori sulla piazza, capace di proporre selezioni bollenti in cui vengono riletti il funk e il rhythm & blues attraverso campionamenti vari e strumenti acustici analogicamente registrati, innestandovi sopra beats di matrice hip-hop e scratch.
Quando poi passa alla selezione di 45″ ecco Jimy Hendrix, Grandmaster Flash, James Brown, Jungle Brothers: groove del passato splendidamente riletti per una dance hall infuocata.
Il suo cd The Document (1998) è diventato subito la colonna sonora di una intera generazione. In questo disco sono mixate tracce di artisti come Tom Jones, Peggy Lee, Jungle Brothers e The Spencer David Group. Dopo il successo di The Document, che ha venduto oltre 100.000 copie, Smith ha pubblicato The Document 2 e 3, accolti da un vero trionfo di pubblico e di critica. La serie The Docunment, raffinata e varia, offre funk, hip hop e trip hop assemblati con grande abilità.
Altre splendide compilation di Andy Smith negli ultimi anni sono “Freestyle Mix”, “Let’s Boogaloo vol.. 4”, “Andy Smith’s Northern Soul” ed infine “Trojan Document” e “Greensleeves Document”, due raccolte di ottimo rots reggae d’annata.

L’evento su FB

Verso IOFF 2015 – 9 maggio

11011045_1623047957913700_2571304007644169890_nSabato 9 maggio il CSB ospita una fetta di Verso IOFF 2015Una tre giorni per avvicinarci all’edizione 2015 di iOFF festival – outorete

PROGRAMMA:
ore 19 – 21 the 45” dj contest (porta tre 45 giri e partecipa alla gara) + aperitivo cenato con Teatro Cantiere
ore 21 – 22 Postumano – dj set Luca Gennai, Overwulva e Den Norseman
ore 22 – 23 live MiriamSiSvegliaAMezzanotte
ore 23 in poi, fino chiusura, dj set Luca Gennai aka Skuarcio dj

Ingresso G R A T U I T O

Ecco l’evento Facebook nel dettaglio

Regolamento di The 45” dj contest:
– portati tre 45 giri
– con i tuoi pezzi (non consecutivi) cerca di far ballare piu persone possibile, cerca di riscuotere piu successo insomma…

Al vincitore 1 bevuta gratis e ingresso omaggio per il live di ANDY SMITH il 16 giugno al CSB!

Linea di Pensiero – esposizione di atti diversamente vandalici

Dal22 maggio al 6 giugnoalCSB la mostra di Porto
Linea di Pensiero, esposizione di atti diversamente vandalici

Inaugurazione il 22 MAGGIO ore 19-22 con live sound AUTOBAM.
Orari: dal 23 maggio al 6 giugno dalle 16 alle 20
Ingresso libero

PROGRAMMA:
ven 22 maggio
DI MAGGIO BASEBALL TEAM
sab 23 maggioSONAMBIENT
ven 29 maggioSTèV
sab 30 maggioOOHSOUNDS FEAT. BANGALORE, BACKWORDS, ANDREA MI
ven 5 giugno –  APPALOOSA
sab 6 giugnoGO-DUGONG
mar 16 giugnoSUNrANIERI feat. ANDY SMITH

Graffiti, graffiti e solo graffiti. Ancora ancora, e ancora.
Disegno graffiti da diciassette anni. Disegnare e dipingere graffiti può voler dire la stessa cosa, o due cose differenti e distanti tra loro. Il disegnarli comprende lo studio delle lettere; le soluzioni d’incastro tra di loro, componendole in parole, nomi e poi frasi;  arrivare a tracciarle attraverso linee e forme sempre più rappresentative della propria identità e carattere. Arrivare ad un’immediata riconoscibilità del segno. Assorbendo e metabolizzando più stimoli possibile, sia nell’ambito dei graffiti stessi, sia dell’arte tutta. Dipingerli in strada, invece, riguarda accettare di confrontarsi con contesti urbani e realtà sociali diverse e variabili. Vuol dire essere fisicamente e mentalmente per strada, vivere la città nell’aspetto più metropolitano e il territorio nel suo abbandono. Nel tempo ho aggiunto anche un altro elemento, quello della grafica vettoriale, che rappresenta per me un modo di illustrare idee complicate e piene di particolari in maniera semplice e minimale. Per minimale intendo la mancanza di sfumature, campiture piatte, una geometria ed un equilibrio di pesi potenzialmente esprimibili in termini matematici. Attualmente il mio modo di vivere i graffiti è composto in uguale misura dal disegno su carta, dalla pittura su muro e dalla composizione grafica. Per il disegno su carta sono legato a strumenti semplici e comuni: matite, penne e inchiostro di china, carte possibilmente ruvide e di alta grammatura. Soluzioni cromatiche ridotte al minimo, un basilare nero su bianco con interruzioni di rosso. Linea essenziale e contrasti netti. La composizione grafica, per me, inizia con un computer e finisce con una stampa digitale. Ampio ricorso a scale gradienti, colori estremi e linee pesanti, abbinamenti di tono su tono, con un’inclinazione a pesi più sbilanciati e rigidamente dinamici. Dipingere graffiti sopra un muro, a modo mio comprende: vernice spray, idropittura, scale e google maps. Una pittura inseparabile dall’emotività del contesto, tendenzialmente invasiva.
I lavori esposti in questa mostra sono il risultato finale della somma dei diversi aspetti e approcci in quell’unica cosa che per me sono i graffiti; in questo si esprime la mia “linea di pensiero”. Non sono icone e non durano in eterno: la carta si deteriora, i colori sbiadiscono, i muri crollano. Per questo, necessariamente, la loro è una dinamica di continua ripetizione e costante rinnovo.
Graffiti, graffiti e solo graffiti. Ancora, ancora e ancora.

Porto

Presentazione Bando 2015 Senza Filo Music Contest – 23 aprile

flyerSF2015_tGIOVEDI 23 APRILE il CSB vi accoglierà tutti a braccia aperte con una serata di sana e depurativa musica acustica da gustare insieme in occasione dell’uscita del BANDO 2015. Tutto nuovo, tutto fresco di novità, ma sempre RADICALMENTE ACUSTICO.

PROGRAMMA
ore 20 Aperitivo cenato a cura di Teatro Cantiere + Selezione Musicale 78 giri di Ale Magna (GAP)
ore 21.30 STATO BRADO
ore 22.30 CAZZOTTO IN FACCIA (very last gig!)

Tutti i dettagli della serata su: www.senzafilomusiccontest.eu

DON ZAUKER TALK SHOW – Sabato 18 Aprile

DONZAUKER_TS_2015_02Si può scherzare, anche in maniera irriverente, con la religione?
No, non si può: si deve.
Scherzare con la religione e con tutto ciò che ci viene rivelato come sacro e intoccabile è non solo possibile, ma doveroso.
Ora più che mai.
Papa Francesco è indubbiamente buono. Il Papa con il 30% di bontà in più, rispetto agli altri papi della stessa fascia.
Ma è dimostrato che troppa bontà può nuocere gravemente al vostro spirito critico.
Per questo noi consigliamo: DON ZAUKER TALK SHOW bontà a cuor leggero, un’ora e venti di irriverenza, razionalità, idiozia, logica, paradosso e mancanza di rispetto.
Nuove immagini, nuovi video, nuovi sondaggi.
Tutto realizzato da Emiliano Pagani e Daniele Caluri, nella loro veste di testimoni dello spirito.
Lo spirito di Don Zauker, ovviamente.
DON ZAUKER TALK SHOW, il modo migliore per prepararsi e sperare di sopravvivere al prossimo giubileo.

INFO: www.donzauker.it

 Sabato 18  Aprile
ore 19:00 UFO Dj Set – cena a cura dell’Associazione Passo del Frantoio
ore 22:00 DZTS