DJ VADIM Live @ CSB – Venerdì 17 febbraio 2012

ORE 21 WARM UP: PZZo (BLACK FRIDAY CREW/RITMO RADIO SHOW)

ORE 22 HERRERA MPC LIVE SET
ORE 22E 30 DJ VADIM (NINJA TUNE _ONE SELF)

———————–

Andrey Gurov, in arte Dj Vadim, è da oltre quindici anni uno dei maggiori agitatori della scena elettronica europea, grazie al suo stile peculiare e onnivoro al tempo stesso, ricco di rimandi all’hip-hop, al soul, alle sonorità downbeat, nel quale la tipica freddezza dei beat sintetici si fonde a un bollente flusso sonoro di matrice black. Risultato: un magmatico caleidoscopio musicale dove buio e luce, astratto e motorio trovano il loro ideale punto d’incontro. Nato a San Pietroburgo,Vadim si è trasferito da piccolo a Londra, città nella quale è cresciuto e si è formato, non solo musicalmente.

L’incontro fondamentale per Vadim è stato quello con la Ninja Tune, label inglese tra le più influenti e innovative, per la quale tra il 1996 e il 2003 ha prodotto una serie di album e di ep – molti dei quali omaggiavano nel titolo l’ex Urss – che lo hanno rapidamente portato a essere uno dei nomi “caldi” della musica elettronica contemporanea.

Non a caso, dal quel momento in poi ha collaborato con artisti del calibro di Stevie Wonder, The Roots, Super Furry Animal, oltre ad aver composto musiche per commercials di alcuni dei “corporate brands” più conosciuti. Ma quando gli si domanda quale è stata la sua collaborazione più ispirata e produttiva, Vadim non ha dubbi: “Quella con Yarah Bravo, è stata così incredibile che l’ho dovuta sposare”. La sua trasversalità musicale è pari solo alla sterminata collezione di dischi, dalla quale Vadim attinge per scovare i sampling giusti per le sue produzioni. Una vera e propria biblioteca di Alessandria piena di vinili e in continuo aggiornamento. “Non mi posso lamentare ma non è nulla in confronto a quella di Chris Tarrant – uno dei principali conduttori radiofonici inglesi – avrà più di mezzo milione di dischi. Dal canto mio ascolto e compro di tutto, mi piace essere nella musica a 360 gradi”.
-<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<—-
DJ HERRERA
Herrera DJ/Producer attivo da metà anni 90, cresciuto con il suono classico dell’ Hip Hop della golden age, infotta da subito per scratch e beat juggling si guadagna fama e rispetto suonando in giro per lo stivale, nel 2000 partecipa alla storica edizione dell’ITF ( gara internazionale per dj) che vide sfilare mostri sacri del turntablism del calibro di Jay Kay e Yaner.

Dal 2000 in poi si avvicina gradualmente al mondo della produzione.

Produce la sua prima traccia “Re-nato” che finirà sul disco de ” I maniaci dei dischi – Hey Presto” (Temposphere Rec.), collabora con la band rap di LA “Rebels to the grain” per l’album “Harvest season”, remixa un pezzo per lo storico rapper di Napoli Speaker Cenzou , piazza un beat sul disco di Musteeno “Ipnosi collettiva” (Relief rec.) e produce svariati beat tape che girano con successo fra gli addetti ai lavori.

Nel 2010 si classifica primo alla gara nazionale per beatmaker (beat the beat) che si è svolta all’interno dell’ IDA.

Al momento sta lavorando con i Rebels to the grain per un album prodotto interamente da lui e molti dei suoi beats stanno volando verso Napoli per il nuovo EP del gruppo rap Sangue Mostro.

Oltre ai classici dj-set Herrera si diverte anche a suonare i beats live direttamente dal suo MPC con un suono che spazia dall’ Hip Hop all’ Electro.

Sonido Gallo Negro – Mercoledi 25 Gennaio ore 22

DA NON PERDERE MERCOLEDI 25 GENNAIO 2012 – ore 22 @ CSB
Unica e imperdibile data italiana del gruppo messicano Sonido Gallo Negro: 9 elementi sul palco più performance visual del disegnatore Dr. Alderete.

Sonido Gallo Negro è un progetto musicale che prende il sound psichedelico della Cumbia Peruviana degli anni ’70 e lo mescola ad una forte attitudine garage con contaminazioni che vanno dalla Chica, alla Cumbia Amazzonica e al Boogaloo. Tastiera Farfisa, chitarre distorte e l’inseparabile guiro cubano sono i principali elementi di questo gruppo lisergico di cumbia composto dai membri dei Twin Tones e dei Telekrimen accompagnati dall’artista visivo Dr. Alderete. Sonido Gallo Negro è un progetto di esotica rarità che mette nella sua musica un tocco esoterico che altera la percezione obbligando chi li ascolta a danzare fino allo strenuo delle forze.
Oltre alla musica Sonido Gallo Negro è innovativo anche per quanto riguarda l’arte visiva. I visual ipnotici creati durante i live sono a cura di Dr. Alderete che attraverso il free software Tagtool è in grado di disegnare in tempo reale durante la performance creando una forte connessione con la musica, quasi come se il suo stesso disegno fosse uno strumento musicale.

Anche la copertina dell’album di Sonido Gallo Negro è particolare dal punto di vista grafico: cinque sono infatti le immagini intercambiabili disegnate da artisti di fama internazionale come Alejandro Magallanes, Fabio Zimbres, Duy Thang Nguyen, Mitch O’Cononnell e Dr. Alderete.

“Cumbia Salvaje” (Cumbia Selvaggia) è il titolo del loro album di esordio, realizzato per l’etichetta Grabaxiones Alicia all’inizio del 2011. L’album è stato ben accolto dalla critica e dal pubblico e definito come uno dei più rilevanti e originali della scena indie messicana.
Il Museo di Arte Moderna, il Centro Nazionale delle Arti, il Museo d’Arte Carrillo Gil e il Museo di Antropologia e Storia sono solo alcuni degli spazi dove i Sonido Gallo Negro sono stati invitati l’anno scorso e recentemente hanno avuto l’opportunità di suonare al “Kustendorf Film and Music Festival” prodotto da Emir Kusturica in Serbia.

Info sul gruppo: http://jorgealderete.com/online/gallonegro

Il concerto dei Sonido Gallo Negro è una co-produzione Cantiere Sanbernardo e Nasonero con la collaborazione del Teatro di Lari.

A ENNIO MORRICONE. Omaggio al Maestro – Giovedi 26 Gennaio ore 19.30

CinemAltrove, il cineforum del Progetto Rebeldìa, omaggia il Maestro Ennio Morricone con una serata a tema.
Dalle ore 19:30 aperitivo con le musiche di Ennio Morricone dai vinili di Meo DJ.
Alle 21:30 proiezione del film noir Revolver di Sergio Sollima con Oliver Reed, Fabio Testi e le musiche del Maestro recentemente riutilizzate da Tarantino in Inglorious Basterds.

Ingresso gratuito.

KRISMA Live – Domenica 15 Gennaio ore 21.00

Il Centro Culturale Cantiere Sanbernardo di Pisa inaugura il 2012 con uno speciale live dei Krisma, gruppo leggendario della musica punk ed elettronica italiana. Dopo una carriera lunga più di quarant’anni e la recente collaborazione alla trasmissione televisiva ‘Chiambretti Night’ che ha permesso al duo di entrare nelle case di tutti gli italiani, domenica 15 gennaio alle ore 22 Maurizio Arcieri e Christina Moser suoneranno dal vivo nella Chiesa sconsacrata di via Pietro Gori per festeggiare insieme a tutti gli amici del Cantiere Sanbernardo i dieci anni di attività dell’Associazione. Ad aprire la serata sarà il djset di Skuarcio Kdj, al secolo Luca Gennai che col suo lavoro attraversa stili e generi dell’Underground dalla fine degli anni ’70 passando per il PunkRock, la New Wave, il Dark, l’Elettronica, l’Acid House el’Hip Hop.
Il progetto Krisma nasce da un’idea di Maurizio Arcieri (già cantante nel gruppo beat I New Dada e poi cantante solista negli anni ’60) che forma il duo con Christina Moser e si dà prima ad una musica dalle forti connotazioni punk e poi ad un’elettronica d’avanguardia caratterizzata da ritmi a volte ossessivi, scelte musicali pionieristiche e dalla grande importanza data al look e all’aspetto visivo della loro musica. Nel 1978 il duo incide il primo album, Chinese Restaurant, prodotto da Vangelis e Nico, il cui singolo “Lola” ha un buon successo. In questo periodo i Krisma vengono influenzati dal movimento punk e in effetti il suono dell’album è molto distante da quello che caratterizzerà i loro album di maggior successo: i due sfoggiano look e atteggiamenti punk (profonda sensazione creerà il gesto di Maurizio che, durante un concerto, si ferisce con una lametta da barba rischiando di perdere un dito). Del 1989 è l’ultimo lavoro in vinile, per l’etichetta di Vasco Rossi, Bollicine: Non ho Denaro. Successivamente iniziano a collaborare con Rai Tre in programmi come Fuori orario, si dedicano ad installazioni artistiche, lavorano con Marco Ferreri per il film Nitrato d’argento. Nel 1998, sfruttando il loro interesse per le trasmissioni satellitari, irradiano via satellite KrismaTv, un’emittente curata da loro in cui immagini di ogni sorta vengono miscelate con motivi musicali. Negli ultimi anni hanno lavorato con i Subsonica (con cui hanno duettato in Nuova ossessione) e con Franco Battiato (album Dieci stratagemmi). Nel 2009 partecipano al festival Mi Ami Ancora al Leoncavallo di Milano mentre esce “CHybernation”, un tributo per la netlabel Dischi Strambelly disponibile in freedownload. Ad ottobre del 2011 il tributo “ChyberNation” viene ripubblicato da Interno 4 Records in una nuova versione disponibile anche in CD ed accompagnato da un libro che contiene la prima biografia autorizzata del gruppo, una discografia ed una lunga intervista esclusiva, sotto l’egida di Joyello Triolo e con una prefazione curata da Luca Frazzi. Da gennaio 2009 sono nel cast fisso di Chiambretti Night.
Quando: domenica 15 gennaio
Dove: Cantiere Sanbernardo via Pietro Gori snc, Pisa
Orari: 21 djset Skuarcio kdj – 22.30 Krisma
Info: www.cantieresanbernardo.it – info@cantieresanbernardo.it

Mostra Fotografica – Trasformazione – 16 e 17 Dicembre ore 19:00

Mostra dei partecipanti al workshop “Costruire un reportage a più mani” tenuto dal collettivo di fotografia documentaria TerraProject.

Saranno esposti i progetti fotografici dal tema “Trasformazione”, nati durante i giorni del workshop e sviluppati dai singoli partecipanti, seguendo ognuno il proprio percorso progettuale e stilistico.

Inaugurazione venerdì 16 dicembre, ore 19.00.
Dj set a cura di Keto (Dodo Beat) + Sandro – nel Mescolone Musicale

sabato 17 dicembre, ore 19.00
Dj set a cura di Luca Collepiccolo
Torna al Cantiere San Bernardo con la sua selezione eclettica di canzoni supportate da un massimo comun denominatore. Ovvero il ritmo. Fosse afro-beat, psychedelia, proto-punk, soul jazz o hip hop dei primordi poco importa, è musica che deve far smuovere, senza ricorrere alle facilitazioni della cassa dritta.





Sarà possibile visitare la mostra nei giorni 16 e 17 dicembre, dalle ore 19.00 alle 00.00