Archivi tag: sun ranieri 2017

Tradizionale Processione di Sun Ranieri!!

totino copy_1Venerdì 16 giugno il Cantiere Sanbernardo e il Teatro Rossi Aperto vi invitano a partecipare alla tradizionale parata di San Ranieri.
L’appuntamento è alle ore 19 al Teatro Rossi Aperto, dove vi aspetta una selezione di musica classica con aperitivo e dove si terranno i preparativi per la sfilata.
Alle 21 il carro santo partirà dal Teatro Rossi Aperto (p.zza Carrara) per la processione santissima
fino all’arrivo al Cantiere SanBernardo, dove ad attendervi ci sarà una open consolle musicale con dj set assortiti:  dj paglietta, rankin’ teo, booker D’, francesco, padella, jeff, herrera, drago.

Alleghiamo di seguito la convocazione ufficiale ricevuta dai Santi Uffizi dei Vaticani.

BULLA PONTIFICALIS

Accorrete! Accorrete!
Il 16 giugno, per le strade della città, la Chiesa Universale si riunisce per eleggere chi succederà al papato di Pietro II.

A dieci anni dal Grande Scisma di Terzo Millennio, Pietro II è stanco della dura battaglia contro l’Antipapa che lo ha visto combattere in prima fila contro nefandezze e sanguinolente ingiustizie. A osteggiarlo ha trovato sentinelle, infedeli, accidiosi nemici della pace e irosi complici dell’Antipapa. Il nemico più pericoloso ha portato con sé terrore, sciatteria, in lungo e largo, fuori e dentro la comunità di fedeli. Ha portato incertezza, precarietà, lotte intestine e controllo del territorio.

Dopo un lustro per Pietro II la guerra è diventata difficile. Così il vostro Santo Padre, che vi ama molto, spinto da spirito cristiano e rivoluzionario, convoca una conclave fra cardinali e cardinale, per eleggere il nuovo Papa. O la nuova Papessa.

Sì, perché dopo una vita di zelo, in cui Pietro II ha cercato di portare l’illuminismo nella Chiesa Universale, ha capito di essere al tramonto del suo percorso pastorale, ma all’alba di una Chiesa nuova.

In sogno, il patrono della magnifica città di Pisa, San Ranieri, è apparso a Pietro II indicandogli la via. Durante la conclave, con processione dedicata al Santo Patrono, Pietro II adunerà i fedeli, a cui comunicherà il nome rivelato in sogno per volontà divina.

Esorta pertanto i devoti a riflettere sulle parole del santo patrono pisano, che, prima di rivelargli l’erede del trono papale, gli ha sussurrato “Testiculus non facet Papam”.

Discepole e miscredenti! Operai e valvassore! Peccatori ed edoniste! Venite ad acclamare la nascente, scintillante, luminosa, era della Chiesa Universale. Sul solco di Pietro II, che ha tracciato il cammino del nuovo papato, si ergerà la nuova figura che sola potrà assolvere i vostri peccati e condurvi nella via della Gloria.