Teatro Senza Filo 2017

Locandina Teatro Senza Filo_taglTeatro Senza Filo è una rassegna teatrale che nasce nell’ambito dell’organizzazione di Senza Filo Music Contest, il concorso per musica acustica radicale ideato dal Cantiere Sanbernardo. Teatro Senza Filo, organizzato in collaborazione col Teatro Rossi Aperto,  mette in primo piano l’esigenza per le pratiche performative di liberarsi dalla tecnica e dalla tecnologia e ritornare all’essenza della comunicazione artistica. Dal 2015 Teatro Senza Filo ha aggiunto un concorso aperto a tutte le compagnie teatrali.

PROGRAMMA 2017 (in progress):

DOMENICA 26 MARZO @ TRA
19 – Aperitivo con letture del Laboratorio Permanente del TRA
21.30 Intermezzo – Bouchons De Liéges
22 – ULTIMO TEATRO – “Rosa”

LUNEDI 27 MARZO @ CSB
21.30 – SODASTREAM live acoustic from Australia – Senza Filo Approved

GIOVEDI 30 MARZO @ CSB
21.30 -TEATRO CANTIERE – L’anima della Masca

SABATO 1 APRILE @ luogo da decidere
10-14 Elvira Todaro Workshop “Danza e Musica Sacra Medio Orientale”
Per info: Elvira cell. 333 22 99 232 FB: Elvira BellyDance
21THE OPEN PROGRAM OF THE WORKCENTER OF JERZY GROTOWSKI AND THOMAS RICHARDSThe Hidden Sayings
21.30 @ TRA
Forum di Tdo

DOMENICA 2 APRILE @ TRA
17-19 THE OPEN PROGRAM OF THE WORKCENTER OF JERZY GROTOWSKI AND THOMAS RICHARDSOpen Choir
19 – Aperitivo con JOSEPHINE TRIO
20.30 – CONTEST – GRAND GUIGNOL DE MILAN in “A lume di candela”
21.30 Intermezzo – TEATRO CANTIERE in “Un po’ come sognare
22.15 – “MoonMoon” di e con gli “Scapigliati” Andrea Battisti e Elvira Todaro


MARTEDI 4 APRILE @ CSB

19-23 Il performer Senza Filo, laboratorio di Teatro Cantiere
Info e prenotazioni: info@teatrocantiere.it

GIOVEDI 6 APRILE @ CSB
21.30 – TEATRO CANTIERE- L’anima della Masca

DOMENICA 9 APRILE @ TRA
19 – Aperitivo con Progetto “Linea” in “Play Guitar” di e con Lola Lunares (Elvira Todaro) in collaborazione con Mirco Bertolucci (chitarra) + Elvira – Danza del Ventre con Candele
20.30 – CONTEST – EREMO TEATRO CELLENO in “Ajio Ojio e Petrolio”
21.30 – Intermezzo – Looking4 “Letture post Apocalisse”
22COMPAGNIA GARBUGGINO/VENTRIGLIA in “Magi”

Media Partner RadioEco
Food Partner Numero11
Con la partecipazione di Teatro Lux Pisa
Il CSBCantiere Sanbernardo si trova in via Pietro Gori snc – Il TRA, Teatro Rossi Aperto si trova in Via del Collegio Ricci 1 – Pisa

Luca Davini : La Vita e’ nella Parola -Inaugurazione Mostra

DAVINI

Inaugurazione mostra Luca Davini 24 febbraio -5 marzo 2017
24 febbraio 2017
ore 19:00 inaugurazione mostra
ore 19:30 aperitivo dj set Jeffraniero+dj Keto
————————–—-
25 febbraio 2017
Fiabe Resistenti -Racconti del Subcomandante Marcos
————————–——
26 febbraio
Stres Live at Cantiere Sanbernardo
————————–——-
04 marzo
RUDE and Reckless Feat. Scratching Sounds vs Rude Boy Rata

la mostra rimarra’ aperta dal 24 febbraio al 5 marzo tutti i giorni dalle 17:00 alle 21:00
————————–————————–———-
LUCA DAVINI;
LA VITA è NELLA PAROLA
Il filo conduttore di questa esposizione è l’ arcipelago di Hawai’i con le sue isole, i suoi colori (il roso e il nero della lava, il giallo del sole, l’ azzurro del mare, il marrone della terra…) e la lingua della sua gente.
Come le altre lingue polinesiane, oltre ad avere un bel “suono”, ha una tradizione principalmente orale come antico modo per tramandare cultura usi e costumi fino all’ arrivo dei missionari, dopo la scoperta delle isole da parte di Cook, che cercarono di indirizzare i nativi su strade meno “selvagge”.
Senza la “Parola” avremmo perso la storia di questo popolo e quindi la sua “Vita”.
Non si trovano molti scritti a riguardo, specialmente fuori dalle isole, è anche per questo che ho scelto di usare parole della lingua Hawaiana che nella loro “semplicità” possono esprimere concetti più ampi; questa lingua infatti può arrivare fino al 4° grado di sottinteso.
Second la P.N.L. (programmazione neuro linguistica )” è la parola a formare il pensiero e non viceversa ” e la persona può intraprendere cambiamenti di atteggiamento e di comportamento.
Potrebbe sembrare utopistico e magari anche infantile ma sono convinto a volte possa essere sufficiente pronunciare qualche parola Hawaiana e comprenderne a pieno il significato per iniziare a “sentire” il “MANA” di queste splendide isole.

Qui di seguito troverete un piccolo glossario delle parole usate:

MANA: spirito, più in generale una forza o una coscienza collettiva che lega tutti i fenomeni le persone e le cose, animate e no
MAHALO: grazie, più ampiamente grazie di aver condiviso
ALOHA: usato semplicisticamente per salutare, diciamo il nostro ciao, in realtà significa “condividere il respiro”
OHANA: famiglia, ma anche figli prodotti dalla terra
MAKANI: vento
MAKAI: modo di dire hawaiano che si usa per indicare la direzione da prendere per il mare
KAI: oceano
MALAMA: difendi, proteggi, preserva
WAI: acqua in generale
PELE: Dea del fuoco
MAUI: semidio che ha pescato le isole dal mare
KANALOA: Dio del mare
MALIHINI: periodo di tempo che coincide orientativamente con le feste natalizie e che prevedeva la rinuncia a tutte le ostilità di qualsiasi tipo
KANE: uomo
WAHINE: donna
KANEWAHINE: Dio creatore degli esseri umani
KU: Dio della guerra
LONO: Dio dell abbondanza a dell’ agricoltura
OHA: terra generatrice
KALAPANA: località del vulcano Kilauea dove la lava entra in mare
‘Ā PELE: lava
LEWA,EA: aria
LĀ: sole
AWAPUHI: fiore di ginger dal colore rosso intenso
ALO: condividere
MANO: squalo
HALO: movimento che contraddistingue le pinne di squalo
HONU: tartaruga
KOHOLA: “balena gobba” che da novembre a marzo sosta nelle acque delle Hawai’i
MAHIMAHI: delfino
LUA: doppia, due
KIKI: acqua zampillante, spruzzo di acqua
HONUA: pianeta terra
OI: spostarsi, traslocare, acuto, migliore, superiore
HE’E: rinascere
NALU: onda
HE’E NALU: surfare, rinascere attraverso il moto delle onde
KEA: bianca, chiara, brillante
MAUNA: montagna
MAKAHA: spiaggia sulla isola do Oahu sulla costa ovest famosa per le sue onde e per i suoi altari sacri, due sono i principali significati, paura e occhi da cui nasce i respiro vitale
HA: respiro vitale
MAKA: occhi
NUI: molto
LOA: grande
KA,KE: articoli come il, lo, la
HALEAKALA: vulcano spento dell isola di Maui, letteralmente vuol dire casa del sole
KEIKI: figlio
PUA:bocciolo, apparire emergere, progenie, discendente
PUNA: primavera
PAU: finito, terminato, completato
KALANA: perdono
KALA: perdonare, liberare, rilasciare
PONO: buono, cosa buona in senso figurato
NO: a causa di, di
E, NA, MA: da, preposizione
————————–—————-
www.cantieresanbernardo.com

Indiesagio 1.0 – convention di videogiochi indipendenti

indiesagio

VENERDI 3 Febbraio – dalle 16:00 alle 00:00

Quattro sviluppatori indipendenti (Shatzy, Dottor Monge, Blallo Games e HungryPixel’s Ludiqa) invitano il pubblico a provare le loro ultime creazioni ed ascoltare gioie e dolori dello sviluppo di videogiochi.

Ricca cornice d’iniziative e interventi a tema: i quadri di Paolo “Pollo” Cioni (pittore e illustratore per HungryPixel’s Ludiqa) l’informatica vintage di Vicoretrò, il seminario sul videogioco d’autore del professor Giovanni Cignoni dell’Università di Pisa, il concerto acustico dei Le Bervée e il Gap Dj Set sino a mezzanotte.

L’ingresso è libero.