TIC: L’anima è figlia di nessuno/ritratto immaginario di A.Merini

TIC – T E A T R O I N C A N T I E R E
stagione 2019/2010
presenta:
Giovedì 9 Gennaio 2020 – h.21.00

L’ANIMA È FIGLIA DI NESSUNO
Ritratto immaginario di Alda Merini
Posti limitati, info prenotazioni di seguito nell’evento.

Chiara Migliorini, attrice, regista ed operatrice teatrale porta in scena “L’anima è figlia di nessuno” un ritratto immaginario dedicato alla poetessa Alda Merini.

Il testo dà vita ad una giovane Alda nel primo periodo della sua chiusura in manicomio in cui sente scorrere dentro di sé un estremo bisogno di amore come movimento dei sensi, della carne e dello spirito, un’anima innamorata della vita, dell’incontro, del rischio e della libertà di essere, che si trova chiusa, in un mondo di individui fragili dalle identità violate.

Un ritratto poetico e immaginario dedicato ad una donna innamorata della vita e dell’amore.

In scena Chiara Migliorini, costumi a cura di Silvia Manganelli, assistenza tecnica di Sara Marotta e Benedetta Melani, alle luci Andrea Spinicci.

Chiara Migliorini è da sempre legata a figure di donne significative nella storia, come Norma Parenti, partigiana protagonista dello spettacolo “Io sono qui”, che porta in scena da diversi anni.

Con diverse realtà del territorio Chiara dirige corsi di formazione teatrale e di teatro danza dedicati agli adolescenti e agli adulti, affrontando spesso tematiche sociali inerenti all’attualità.

Nataloch – Festa di sopravvivenza natalizia

Dopo il successo della scorsa edizione torna Nataloch.

Sul palco:
Alessandro Fiori
Bad Honko
Weekend Martyr
Zeronice
Zebrahertz
e forse qualche ospite.

Si inizia davvero alle 19.00

Venite presto e sostenete Aloch Dischi.

Aloch dischi fa i dischi che sente di fare.
I dischi aloch non seguono nessun percorso di genere ma volteggiano allegramente tra le mille costellazioni del rock.
Aloch Dischi è una piccola etichetta, è gentile, visionaria, indipendente ma pronta a ragionevoli compromessi, sempre che ne valga la pena.
I dischi aloch sono fatti per essere suonati live e infatti….. NATALOCH !!
Incrina il muro dei generi.
SOSTIENI ALOCH DISCHI
(aloch si pronuncia con c finale morbida, tipo –ciao-)

Ciao

Ar-Rivolì pranzo di finanziamento Artisti a Parigi

Ar-Rivolì – Parigi/Pisa Aller-Retour
Pranzo di finanziamento (prenotazione obbligatoria entro 13/12)
Il progetto di gemellaggio tra il Cantiere SanBernardo e il 59Rivolì di Parigi è giunto al girone di ritorno!
i nostri Artisti a Parigi!
…Si vola al 59Rivolì una delle prime cinque gallerie di arte contemporanea più visitate della capitale francese.
Aimè i costi di spedizione delle opere sono assai onerose…
Amici e non sosteneteci ancora una volta, noi cucineremo con il cuore!

Di seguito quello che è stato l’evento ” dell’andata” quando gli amici Francesi ci hanno allietato con le loro opere!
https://www.facebook.com/events/2267844749921514/

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il 13 Dicembre
tramite mail govielena@gmail.com
tramite cellulare 3498528841
tramite il pulsante prenota all’interno di questo evento

l’evento si terrà presso Circolo Arci di Campo
DOMENICA 15 DICEMBRE dalle ore 12,30

MENù ADULTI CARNIVORI/VEGETARIANI 15€
CARNIVORI:
grigliata mista di carne + contorno + dolce + vino
VEGETARIANI:
parmigiana melanzane + stufato di tofu con verdure di stagione + humus + dolce + vino

MENù BAMBINI 7€
pasta al pomodoro + petto di pollo alla griglia + dolce

BUONA APPETITO A TUTTI…. arRIVateLì numerosi!

Blackash Film Sound: Lucifer Rising & “IomDB” di Kenneth Anger

BLACKASH FILM SOUND
Rassegna di sonorizzazioni dal vivo in ambiente sperimentale

4* Appuntamento: Sabato 14 Dicembre from 19.30

Blackash Records in collaborazione con Cantiere SanBernardo
presentano:

“Invocation Of My Demon Brother” (1969)
“Lucifer Rising” (1970-1980)

di Kenneth Anger

sonorizzati dal vivo dal progetto

LUCE CELESTIALE
– Devid Ciampalini (tapes, music computer MSX)
– Lorena Serrano Rodriguez (digital synthetizer, percussion)

::: FROM 19.30: Radio Rom DjSet
(Post Punk / Atomic Wave / Ambient / Nuclear Sound / EBM)

::: FROM 21.30: PROIEZIONE CON SONORIZZAZIONE LIVE DEI 2 CORTOMETRAGGI DI KENNETH ANGER

INGRESSO: 4 EURO

La Rassegna BLACKASH FILM SOUND è eccezionalmente inserita nel ciclo di eventi del Cantiere San Bernardo

*************************************************************
LUCIFER RISING
Kenneth Anger dedicò alcuni anni della propria vita ad immaginare un film che riprendesse la figura di Lucifero descritta dal grande occultista Aleister Crowley nel suo Inno a Lucifero. Un daimon, più che un demonio, in cui coincidono le somme di tutto il bene e di tutto il male. Ma soprattutto un portatore di luce, nella selva folle di correnti culturali che erano gli anni ’60.
Ci vollero più di 5 anni, complessivamente, per giungere ad un risultato di soli 28 minuti, Lucifer Rising. Eppure sono 28 minuti di esaltante psichedelia. Senza parole, vengono rappresentati riti di invocazione in varie epoche e regioni del mondo (Egitto, Germania, Inghilterra), su altrettanti luoghi considerati “sacri” dal paganesimo non solo europeo. Lucifero sembra essere adorato (ed essere lui stesso) da giovani hippie e proprio in questa commistione fra il paganesimo e modernità risiede l’intuizio di questo corto. I giovani sembrano smarriti nel marasma culturale, fra new age, vecchie credenze e slanci per i futuro. Tanto dispersi da necessitare una guida che porti luce nelle loro menti e nelle loro vite. Così alla folle impresa di Anger si unirono altri artisti, fra cui Jimmy Page e Mick Jagger (le cui musiche vennero usate per un altro corto), la sua fidanzata Marianne Faithfull e il fratello Chris Jagger, entrambi scritturati come attori nel corto.
Le immagini si suggeguono frenetiche, coloratissime, sparate a raffica da un montaggio indiavolato (appunto). Anche se non sempre i riti sono comprensibili a noi che non siamo iniziati, la fascinazione della ritualità ci pervade e ci guida, sotto l’egida del magus Anger. Oltre ad essere una festa per gli occhi, il corto è anche supportato da una colonna sonora di rock psichedelico ad alto volume, che segue il montaggio nei suoi tempi sincopati. Le musiche sono composte da Bobby Beausoleil, che all’uscita del film era in carcere per un omicidio, ed intratteneva stretti legami con la comunità di Charles Manson. Un tipino raccomandabile assolutamente in linea con un cortometraggio che corre a perdifiato lungo le strade della psichedelia.

INVOCATION OF MY DEMON BROTHER
Tra magia nera e occultismo, alcuni personaggi fumano sostanze stupefacenti attraverso un teschio mentre Lucifero e Sua Satanica Maestà appaiono come presenze demoniache supreme e un gatto diviene il protagonista di una inquietante cerimonia funebre.
Opere tra le più significative (e meno riuscite) nel portare sullo schermo le deliranti ossessioni di Kenneth Anger verso la “religione magica” di Aleister Crowley, che spinge all’eccesso nella misteriosa simbologia esoterica, Invocation of My Demon Brother è un calderone di sovrapposizioni d’immagine, effetti optical e distorsioni ricco di sinistre visioni che non coincidono però mai con un’operazione organica. il film è un trip mentale in cui alla consueta attenzione per il corpo (maschile) si affiancano inquietudini derivanti dalla Guerra del Vietnam, immagini dei Rolling Stones in concerto e un greve sottotesto occulto ai limiti del satanismo, che esplode nel rito funebre finale. Ipnotica colonna sonora di Mick Jagger, ottenuta con un sintetizzatore Moog. Il cortometraggio mostra gli attori del cast, che comprendevano anche il futuro complice di Charles Manson, Robert “Bobby” Beausoleil, e il fondatore della “Chiesa di Satana” californiana Anton LaVey, mentre fumano attraverso un teschio, e la cerimonia funebre “satanica” per il funerale di un gatto domestico.

Il corto venne girato a San Francisco allo Straight Theater di Haight Street e nella William Westerfeld House (ex nightclub “Russian Embassy”). Secondo lo stesso Kenneth Anger, il film fu assemblato mettendo insieme gli scarti della prima versione di Lucifer Rising e si aggiudicò la decima edizione del premio Film Culture che venne assegnato al regista.

Fantasie omoerotiche e immagini dei Rolling Stones in un corto che mischia discipline occulte e musica rock.

Recensioni: wikipedia.org

*****************************************************************

LUCE CELESTIALE
Luce Celestiale è il nuovo ensamble di Devid Ciampalini, formato insieme alla pittrice andalusa Lorena Serrano Rodriguez. Progetto focalizzato sull’improvvisazione e composizione di musica elettronica mediante l’uso di sintetizzatori, nastri magnetici e field recordings è una combinazione di musica cosmica e immaginario fluxus in una visione naif e ibrida di suoni analogici e digitali.

https://soundcloud.com/devidciampalini

https://soundcloud.com/devidciampalini/nuevaluz

https://www.youtube.com/watch?v=Erbb0LGcbOQ